lunedì 24 dicembre 2012

Buon Natale e Felice Anno Nuovo







Pensate alle gioie presenti
- ognuno ne ha molte -
non alle disgrazie passate -
tutti ne hanno qualcuna.
Riempite di nuovo il bicchiere
con volto radioso e cuore pago.
Mi gioco la testa che il vostro
sarà un natale allegro
e un anno nuovo felice.
                                           
                               Charles Dickens

lunedì 17 dicembre 2012

La felicità

 Il sale della vita è la felicità, e la felicità esiste: consiste nel darle la caccia. Infine devo ancora chiarire il mistero che chiamano amore. Ma non quello che si divora in un letto, toccandoci: quello che mi accingevo a conoscer con te... Mi manchi, bambino. Mi manchi quanto mi mancherebbe un braccio, un occhio, la voce: e tuttavia mi manchi meno di ieri, meno di stamani. È strano. Si direbbe di ora in ora che il tormento si affievolisca per chiudersi in una parentesi... Davvero ho sofferto così profondamente ed a lungo? Me lo chiedo con incredulità. Una volta lessi in un libro che la durezza di una pena sopportata si avverte solo quando ce ne siamo liberati e, stupefatti, si esclama: come ho fatto a tollerare un simile inferno? Dev'essere davvero così, e la vita è straordinaria: rimargina le ferite a una velocità folle. 
Oriana Fallaci

lunedì 3 dicembre 2012

mercoledì 21 novembre 2012

Il punto catenelle

In questi ultimi giorni ho imparato ad eseguire il punto catenelle che è molto semplice e scorrevole, ecco come ho fatto:
1° ferrro: *2 maglie a rovescio, 1 maglia passata a diritto*. Ripeti da * a *
2° ferro:   *2 maglie a diritto, 1 maglia passata a rovescio*.  Ripeti da * a *
3° ferro:  lavora tutte le maglie a diritto.
4° ferro:  lavora tutte le maglie a rovescio
Riprendi dal primo ferro per tutte le volte che vuoi.

Ho realizzato una piccola sciarpa di lana fermata da due grandi bottoni vintage.



martedì 13 novembre 2012

Scacco alla Regina

È un paradosso il fatto di pretendere il bene altrui ed invece ottenere l'esatto contrario.
Cosa penso? Che il voler bene è un tornaconto, è un fatto di coscienza pulita perché in realtà nessuno vuole essere il responsabile dell'infelicità altrui.



giovedì 8 novembre 2012

Collo in Lana

In attesa del freddo che tarda ad arrivare:
 ecco un nuovo collo in lana realizzato a maglia e uncinetto.


lunedì 5 novembre 2012

Borsetta!

Da un top che non stava con nulla e da una collana ormai fuori moda: nasce una nuova borsetta!
Ovviamente la qualità delle foto non è granché ma rendono l'idea.



sabato 3 novembre 2012

Passeggiando per la foresta

Infilava fili dorati, fini come capelli di elfe al vento,
sapeva ricucire i cuori sfibrati e sgualciti,
e ricamava i sogni più belli per chi osava ancora...
volare.
                (Elfa AUR)


mercoledì 24 ottobre 2012

Portagioie

Finalmente i miei bijoux hanno fissa dimora!
Era da un po' di tempo che desideravo avere una di quelle buste portagioielli che hanno gli orafi, avevo troppe scatoline in giro per la mia camera e tante volte sia per la pigrizia di dover fare apri e chiudi sia per la fretta dell'ultimo minuto: spesso mi dimenticavo o rinunciavo ad indossare una collana oppure gli orecchini che è peggio, alla fine mi sono decisa e ne ho cucito uno che li potesse contenere tutti in modo che aprendolo mi dia l'opportunità di poter scegliere velocemente a colpo d'occhio, per la realizzazione ho usato un rettangolo di velluto, pezzi di cotone e nastri per chiudere, è stato un lavoro semplice e veloce.
Ecco il risultato spero che vi piaccia.






sabato 20 ottobre 2012

Swap Autunno

Ed eccoci arrivati alla conclusione dello swap autunno de L'isola creativa.
Questa volta la mia abbinata è stata Irma, per lei ho pensato di realizzare un plaid in pile e tessuto di lana da utilizzare nei momenti di relax, volevo ottenere un effetto country dai toni caldi ed ecco il risultato.
il plaid aperto
il plaid chiuso dai nastri
  bordino all'uncinetto


Da Rosa ho ricevuto una utilissima presina da forno in pieno tema autunnale, interamente cucita e ricamata da lei, accompagnata da altre belle cosine che potete ammirare in foto. 
Grazie proffa sono molto contenta!



Particolare del ricamo.

mercoledì 5 settembre 2012

La mia patria mi fa star male!

1000 sogni e tutti infranti, se continuerò su questa strada, ne sono fermamente convinta.
Se non ci sono i presupposti non è possibile costruire niente.
Vorrei seriamente andar via dall'Italia, spiacente ma non vedo futuro... in tutti i sensi.


venerdì 3 agosto 2012

Bikini!

L'ho già detto e mi ripeto: il miglior acquisto di tutti i tempi è la mia HUSKYLOCK™ s15!
Con lei al mio fianco la mia creatività non conoscerà limiti non ci sono dubbi.
Ho voluto fare un esperimento con uno scampolo di elastam che avevo in fondo al baule delle stoffe, realizzando un bikini che ho collaudato in spiaggia e con molta soddisfazione è andata bene, la foto non è fedelissima perchè ho usato il cellulare.
Ciao!




domenica 29 luglio 2012

Non sto pensando a niente

Non sto pensando a niente,
e questa cosa centrale, che a sua volta non è niente,
mi è gradita come l'aria notturna,
fresca in confronto all'estate calda del giorno.
Che bello, non sto pensando a niente!
Non pensare a niente
è avere l'anima propria e intera.
Non pensare a niente
è vivere intimamente
il flusso e riflusso della vita...
Non sto pensando a niente.
È come se mi fossi appoggiato male.
Un dolore nella schiena o sul fianco,
un sapore amaro nella bocca della mia anima:
perché, in fin dei conti,
non sto pensando a niente,
ma proprio a niente,
a niente...
                                         Fernando Pessoa

martedì 3 luglio 2012

Una triste verità

" In qualsiasi sistema tu viva, non puoi ribellarti alla legge che a vincere è sempre il più forte, il più prepotente, il meno generoso. Tantomeno puoi ribellarti alla legge che per mangiare ci vuole il denaro, per dormire ci vuole il denaro, per camminare dentro un paio di scarpe ci vuole il denaro, per riscaldarsi d'inverno ci vuole il denaro, che per avere il denaro bisogna lavorare. Ti racconteranno un mucchio di storie sulla necessità del lavoro, la gioia del lavoro, la dignità del lavoro. Non ci credere, mai. Si tratta di un altra menzogna inventata per la convenienza di chi organizzò questo mondo. Il lavoro è un ricatto che rimane tale anche quando ti piace. Lavori sempre per qualcuno, mai per te stesso. Lavori sempre con fatica, mai con gioia. E mai nel momento in cui ne avresti voglia. Anche se non dipendi da nessuno e coltivi il tuo pezzo di terra, devi zappare quando vogliono il sole e la pioggia e le stagioni. Anche se non ubbidisci a nessuno devi piegarti alle altrui esigenze o soprusi."
Oriana Fallaci

sabato 23 giugno 2012

Finalmente Mare!

"Domani giorno libero!" Così senza nemmeno essermi organizzata ho preso armi e bagagli son saltata in macchina e tornata a Noto Marina per stare con il mio Mithril e spupazzare Merlino.
Il sabato di solito Mithril lavora e la mia amichetta Elena aveva già preso un impegno e vabbè vado al mare da sola e con me porto un libro che è sempre una buona compagnia.
Esco di casa la temperatura è perfetta come piace a me intorno ai 30° non c'è vento e penso: Perfetto!
Decido di andare nella spiaggetta piccola perchè ho poca voglia di camminare, mi piazzo e penso che non è niente male, la sabbia è completamente diversa da quella di Pozzallo, forse questa mi piace di più perchè non si attacca addosso e dà al mare un colore più chiaro essendo poco dorata, non dimentichiamoci che qui siamo nel mar Ionio e facendo il bagno mi accorgo che è più caldo rispetto al mar Mediterraneo... Oh quante cose nuove! In verità lo sapevo già ma per chi non mi conoscesse quando esco da sola faccio sempre così, divento un attenta osservatrice e guardo tutti i minimi particolari che di solito si danno per scontati e faccio finta che siano novità, mi stupisco, mi emoziono, faccio tutto da sola. Ho trovato un bellissimo e freschissimo scoglio su cui mi sono posizionata e ovviamente di quel libro non ho letto nemmeno una pagina: ero troppo impegnata a fare il mio "copia e incolla con didascalia" quella posizione era perfetta.
Ho notato che l'orsacchiotto di turno è sempre presente in tutte le spiagge, osservo uomini incinti con tanto di tette, il vecchietto bello prestante che si gode la sua pensione pescando e guardandosi intorno fiero di essere lì in quel punto però mi viene da chiedermi se quell'amo non sia pericoloso e immagino che qualcuno abbocchi , la vecchietta settantenne che nuota a largo con la cuffia e gli occhialini da piscina mi chiedo se tornando a casa avrà il segno bianco degli occhialini e la immagino quando stasera dopo la doccia passeggerà indossando il suo fresco abitino di lino bianco decorato con il pizzo sangallo (che alle signore anziane piace) a braccetto con il marito, mi auguro che non sia vedova, tutta profumata con la colonia di Zagara di Sicilia e ovviamente col segno bianco degli occhialini...
Faccio una panoramica: c'è il palestrato e abbronzatissimo di turno col suo immancabile slippino distolgo subito lo sguardo troppo scontato per incuriosirmi, allora vediamo un po' tette grosse, tette piccole, tette cadenti, tette belle do un occhiata alle mie e mi assicuro che tutto sommato sono nella norma, faccio la classifica delle donne con cellulite e mi sento fortunata e poi passo in rassegna tutte le pance, ok c'è gente che è  messa peggio di me adesso sono tranquilla.
Certo la bonazza di turno non manca mai, ok perfetto ce ne sono diverse, anche loro hanno diritto di aggirarsi tra noi comuni mortali. Guardo il cielo, cerco i pesciolini, passo la mano sulle alghe e me ne metto un ciuffetto a mò di bracciale e penso a mia sorella che ne ha il ribrezzo.
 Decido di chiamare Mithril e chiacchieriamo un po'... faccio un bagnetto l'acqua è magnifica, che relax ne avevo proprio bisogno, torno al mio scoglio gioco con un granchietto mi perdo nei miei pensieri e sorrido ai bei ricordi...

giovedì 21 giugno 2012

Buon 6° Anniversario Mithril Di Axia

"...perché vi amiate l'un l'altro con amore 
fedele e inesauribile..."
 
"L'uomo non osi separare ciò che Dio unisce"

venerdì 25 maggio 2012

Swap Fiori

Vi presento la nuova borsa ideata e creata in esclusiva per la mia collega e amica Alessia in occasione dello Swap Fiori proposto ed organizzato dalle ragazze de L'Isola Creativa.
Ho pensato ad una capiente borsa per il tempo libero, usando un tessuto di cotone a fiori per l'interno e i dettagli a contrasto e tessuto scamosciato per l'esterno.




La mia carissima amica Rosa per me ha realizzato un bellissimo set composto da puntaspilli e portaforbici, mi piacciono tantissimo! 
Adesso le mie preziose forbici da cucito saranno ben protette, GRAZIE Rosa ^_^

giovedì 24 maggio 2012

Da Venezia con affetto!

Vuoi mettere che la tua migliore amica parte per un viaggetto alla volta di Verona e tu all'improvviso ti senti sola soletta e gli dedichi anche una canzone su FB?
Ma poi la polipetta decide di andare a trovare la nostra Mary che vive a Venezia e le due poooooovere ragazze passano una bellissima giornata insieme SENZA DI ME!
Che bello sarebbe fare un uscita tutte e tre insieme...



zi! zi! sarebbe fantastico!



Finita la vacanza Elena è venuta subito a trovarmi e gentilmente ha risposto a tutte le mie 15.460.189.704.451 domande, eh già mi piace il cortile sono curiosetta, e lei ad un certo punto mi dice che sono entrate in un negozio di Tè e hanno pensato a me

Ammirate la bellezza della mia nuova scatola di tè ed infusi:




sabato 19 maggio 2012

Swap dalle Alpi al Mediterraneo

 Grazie alle amiche de L'isola Creativa ho avuto l'opportunità di partecipare al gemellaggio tra le creative siciliane e le creative trentine un divertente scambio di hand made e prodotti tipici di nord e sud.
Ho avuto la fortuna di essere abbinata a Laura una meravigliosa ragazza a cui mi sono subito affezionata leggendo la sua lunghissima lettera che accompagnava il pacco regalo, sono tanto contenta di averla conosciuta e spero di incontrarla un giorno.
Martedi sono tornata da lavoro stanca e con una voragine nello stomaco, con la fame che avevo avrei divorato un dinosauro intero e confesso che ero anche un po' nervosetta come sempre ultimamente...
Entrando in cucina ho trovato un pacco enorme e sono rimasta a guardarlo un bel po' prima di aprirlo, in quel momento ho avuto un misto di sentimenti nel senso che non sapevo se essere ancora nervosetta o lasciarmi andare all'entusiasmo della sorpresa, ho preso il pacco e l'ho messo sul tavolo ho fatto un bel respiro e l'ho aperto: Laura sei stata troppo troppo generosa! Ma tanto tanto! 
Io, mia mamma e mia sorella eravamo tutte intorno al tavolo e ad ogni cosa che tiravo fuori volavano esclamazioni del tipo:    "Oh! Il ricettario! Che bello!"    "Ma quante cose buone"    "Apri subito lo struddel questo è quello vero! Lo voglio assaggiare!"   " Fai vedere la tovaglietta? Ma è troppo brava!"   "Ma guarda il retro è pulitissimo!" "Il succo di mirtilli!". 
Ecco non so se rendo l'idea...
Quante delizie!

Il ricettario
una selezione di miele trentino

La tazza con le formiche di Fabio Vettori, quando ero alle superiori erano la mia passione


Un utilissimo cestino 

Lo userò come copri vassoio, è un amore
particolare del ricamo


La scatola vuota è quello che rimane dell'estinto struddel